Petra-Puck nel “Sogno” di Gioele Dix.

Posted By Petra Magoni / News / 6 commenti

Bananas srl e Teatro Stabile Verona
in collaborazione con Estate Teatrale Veronese
presentano
Sogno di una notte di mezza estate
di William Shakespeare

con
Alessandro Betti – Flute, Demetrio
Maria Di Biase – Titania, Ippolita
Katia Follesa – Quince, Ermia
Maurizio Lastrico – Snug, Lisandro
Corrado Nuzzo – Oberon, Teseo
Marco Silvestri – Bottom, Egeo
Marta Zoboli – Snout, Elena
e con
Petra Magoni – Puck
Ferruccio Spinetti – Il Contrabbassista

Traduzione e adattamento
Gioele Dix e Nicola Fano
Regia
Gioele Dix

Come è noto, nella magia notturna del suo Sogno, Shakespeare intreccia abilmente i destini di molti personaggi eterogenei. L’altezzoso principe di Atene in procinto di sposare la sua regina delle Amazzoni. I quattro giovani innamorati confusi e in costante conflitto fra loro. Il re e la regina delle Fate più che mai umorali e sfuggenti. Gli sprovveduti artigiani componenti una bizzarra compagnia amatoriale.
In un gioco teatrale e poetico ricchissimo di equivoci, sberleffi, allusioni e colpi di scena, prende forma uno scenario fantastico di ineguagliabile potenza evocativa, che è da sempre occasione per le più svariate interpretazioni registiche.

Gioele Dix ha deciso di affrontare la sua regia del Sogno formando una compagnia composta interamente da giovani comici di successo e coinvolgendo nella messinscena un duo musicale di straordinaria e raffinata versatilità.

L’idea nasce dalla convinzione che proprio un testo classico possa essere il terreno ideale per artisti abituati a dare un corpo del tutto singolare e inimitabile alle parole e ai suoni che si trovano a interpretare.
Comici e musicisti sono spiriti liberi, eppure meticolosi. Sono improvvisatori e scienziati. Sanno andare in profondità senza perdere leggerezza. Sono soprattutto ricchi di un potenziale a volte inespresso e il loro talento si esalta alle prese con una materia teatrale fertile e densa.

In questa versione del Sogno, ambientata in una sorta di selva periferica post industriale, le tradizionali gerarchie fra i personaggi vengono sovvertite. È la compagnia dei comici artigiani a dominare la scena, a impadronirsi a sorpresa di tutti i ruoli e a diventare il perno essenziale attorno a cui ruota l’intera vicenda.

E così il gruppo di fragili, ma combattivi mestieranti della risata cercherà di mantenersi integro nella lunga e famigerata notte di metà estate, fra esuberanze giovanili e promesse non mantenute, oscuri presagi e provocazioni, colpi di genio e cialtronerie, amori che muoiono troppo in fretta e sostanze proibite che minacciano il loro già precario equilibrio.

Lo spettacolo è dunque nel segno della fedeltà e della continuità con Shakespeare, senza tradimenti al testo, alla sua carica vitalistica, alle sue preziose ambiguità, alla sua fantasiosa e dirompente comicità.
Ma, nel contempo, grazie alle qualità dei protagonisti, alla loro singolare sensibilità, all’originalità del loro stile espressivo, ne re-inventa il linguaggio e lo smarca dal rischio della convenzione.

Una sfida teatrale alla quale – non a caso – tutti i partecipanti hanno aderito con disponibilità ed entusiasmo.

VIDEO > www.areazelig.it/bananas_page.php?top=spe&sub=pro
IMMAGINI > www.youtube.com/user/LucaQuaia?feature=mhee

Sogno di una notte di mezza estate ha debuttato il 6 luglio al Teatro Romano di Verona per la 63a edizione del Festival shakespeariano. Lo spettacolo è rimasto in fino al 9 luglio.

La messa in scena riprende per la stagione teatrale 2011/2012 da Gennaio:

GENNAIO
18/19 GENNAIO – VERONA – TEATRO STABILE DI VERONA
20 GENNAIO – PADOVA – GRAN TEATRO GEOX
21 GENNAIO – LONIGO (VI) – TEATRO VERDI
25 GENNAIO – VARESE – TEATRO DI PIAZZA REPUBBLICA
26 GENNAIO – CONCOREZZO (MB) – TEATRO SAN LUIGI
27 GENNAIO – VARALLO SESIA (VC) – TEATRO CIVICO
28/29 GENNAIO – BOLOGNA – TEATRO DELLE CELEBRAZIONI

FEBBRAIO
DAL 2 AL 5 FEBBRAIO – TRENTO – TEATRO AUDITORIUM
DALL’8 AL 12 FEBBRAIO – FORLÌ (FC) – TEATRO DIEGO FABBRI
15 FEBBRAIO – MONTECATINI TERME (PT) – NUOVO TEATRO VERDI
17 FEBBRAIO – LEGNAGO (VR) – TEATRO SALIERI
18 FEBBRAIO – CREMA (CR) – TEATRO SAN DOMENICO
22 FEBBRAIO – SAN MARINO – TEATRO NUOVO
23 FEBBRAIO – MESTRE (VE) – TEATRO CORSO
24 FEBBRAIO – BELLUNO – TEATRO COMUNALE
25 FEBBRAIO – BERGAMO – PALACREBERG

MARZO
1/2 MARZO – TORINO – TEATRO COLOSSEO
03 MARZO – LUGANO (CH) – TEATRO CITTADELLA
07 MARZO – EMPOLI – TEATRO EXCELSIOR
09 MARZO – LA SPEZIA – TEATRO CIVICO
14 MARZO – ASSISI – TEATRO LYRICK
DAL 15 AL 18 MARZO – FIRENZE – TEATRO VERDI
20 MARZO/1 APRILE – MILANO – TEATRO NUOVOBananas srl e Teatro Stabile Verona in collaborazione con Estate Teatrale Veronese
presentano Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare

con
Alessandro Betti – Flute, Demetrio
Maria Di Biase – Titania, Ippolita
Katia Follesa – Quince, Ermia
Maurizio Lastrico – Snug, Lisandro
Corrado Nuzzo – Oberon, Teseo
Marco Silvestri – Bottom, Egeo
Marta Zoboli – Snout, Elena
e con
Petra Magoni – Puck
Ferruccio Spinetti – Il Contrabbassista

Traduzione e adattamento
Gioele Dix e Nicola Fano
Regia
Gioele Dix

Come è noto, nella magia notturna del suo Sogno, Shakespeare intreccia abilmente i destini di molti personaggi eterogenei. L’altezzoso principe di Atene in procinto di sposare la sua regina delle Amazzoni. I quattro giovani innamorati confusi e in costante conflitto fra loro. Il re e la regina delle Fate più che mai umorali e sfuggenti. Gli sprovveduti artigiani componenti una bizzarra compagnia amatoriale.
In un gioco teatrale e poetico ricchissimo di equivoci, sberleffi, allusioni e colpi di scena, prende forma uno scenario fantastico di ineguagliabile potenza evocativa, che è da sempre occasione per le più svariate interpretazioni registiche.

Gioele Dix ha deciso di affrontare la sua regia del Sogno formando una compagnia composta interamente da giovani comici di successo e coinvolgendo nella messinscena un duo musicale di straordinaria e raffinata versatilità.

L’idea nasce dalla convinzione che proprio un testo classico possa essere il terreno ideale per artisti abituati a dare un corpo del tutto singolare e inimitabile alle parole e ai suoni che si trovano a interpretare.
Comici e musicisti sono spiriti liberi, eppure meticolosi. Sono improvvisatori e scienziati. Sanno andare in profondità senza perdere leggerezza. Sono soprattutto ricchi di un potenziale a volte inespresso e il loro talento si esalta alle prese con una materia teatrale fertile e densa.

In questa versione del Sogno, ambientata in una sorta di selva periferica post industriale, le tradizionali gerarchie fra i personaggi vengono sovvertite. È la compagnia dei comici artigiani a dominare la scena, a impadronirsi a sorpresa di tutti i ruoli e a diventare il perno essenziale attorno a cui ruota l’intera vicenda.

E così il gruppo di fragili, ma combattivi mestieranti della risata cercherà di mantenersi integro nella lunga e famigerata notte di metà estate, fra esuberanze giovanili e promesse non mantenute, oscuri presagi e provocazioni, colpi di genio e cialtronerie, amori che muoiono troppo in fretta e sostanze proibite che minacciano il loro già precario equilibrio.

Lo spettacolo è dunque nel segno della fedeltà e della continuità con Shakespeare, senza tradimenti al testo, alla sua carica vitalistica, alle sue preziose ambiguità, alla sua fantasiosa e dirompente comicità.
Ma, nel contempo, grazie alle qualità dei protagonisti, alla loro singolare sensibilità, all’originalità del loro stile espressivo, ne re-inventa il linguaggio e lo smarca dal rischio della convenzione.

Una sfida teatrale alla quale – non a caso – tutti i partecipanti hanno aderito con disponibilità ed entusiasmo.

VIDEO > www.areazelig.it/bananas_page.php?top=spe&sub=pro
IMMAGINI > www.youtube.com/user/LucaQuaia?feature=mhee

Sogno di una notte di mezza estate ha debuttato il 6 luglio al Teatro Romano di Verona per la 63a edizione del Festival shakespeariano. Lo spettacolo è rimasto in fino al 9 luglio.

La messa in scena riprende per la stagione teatrale 2011/2012 da Gennaio:

GENNAIO
18/19 GENNAIO – VERONA – TEATRO STABILE DI VERONA
20 GENNAIO – PADOVA – GRAN TEATRO GEOX
21 GENNAIO – LONIGO (VI) – TEATRO VERDI
25 GENNAIO – VARESE – TEATRO DI PIAZZA REPUBBLICA
26 GENNAIO – CONCOREZZO (MB) – TEATRO SAN LUIGI
27 GENNAIO – VARALLO SESIA (VC) – TEATRO CIVICO
28/29 GENNAIO – BOLOGNA – TEATRO DELLE CELEBRAZIONI

FEBBRAIO
DAL 2 AL 5 FEBBRAIO – TRENTO – TEATRO AUDITORIUM
DALL’8 AL 12 FEBBRAIO – FORLÌ (FC) – TEATRO DIEGO FABBRI
15 FEBBRAIO – MONTECATINI TERME (PT) – NUOVO TEATRO VERDI
17 FEBBRAIO – LEGNAGO (VR) – TEATRO SALIERI
18 FEBBRAIO – CREMA (CR) – TEATRO SAN DOMENICO
22 FEBBRAIO – SAN MARINO – TEATRO NUOVO
23 FEBBRAIO – MESTRE (VE) – TEATRO CORSO
24 FEBBRAIO – BELLUNO – TEATRO COMUNALE
25 FEBBRAIO – BERGAMO – PALACREBERG

MARZO
1/2 MARZO – TORINO – TEATRO COLOSSEO
03 MARZO – LUGANO (CH) – TEATRO CITTADELLA
07 MARZO – EMPOLI – TEATRO EXCELSIOR
09 MARZO – LA SPEZIA – TEATRO CIVICO
14 MARZO – ASSISI – TEATRO LYRICK
DAL 15 AL 18 MARZO – FIRENZE – TEATRO VERDI
20 MARZO/1 APRILE – MILANO – TEATRO NUOVO

Comments

comments

6 commenti

Claire Stefani and Tina Pelikan

13.03.2012, 7:13

Hi, we would very much like to know if/when you plan to come back to the US to sing : we miss you !

Could you also let us know if you have international touring plans for Spring and Summer 2012 ?

Be well
Claire

Alessandro

14.11.2012, 12:28

Complimenti, vista (e soprattutto sentita!!!) ieri (13/11/12) a Novara. Non è molto aggiornata questa news però…

Claudia Cardellicchio

03.02.2013, 11:32

Ritrovata finalmente ed all’improvviso al Teatro Ambra Jovinelli. Ricordo una trasmissione culturale bellissima su Rai tre anni fa con una bellissima sigla. Vorrei tanto ritrovarla ma non ricordo il titolo. Risentirla a sostiene Bollani ed oggi a Rai due è stato bellissimo. Complimenti per tanta bravura.

Francesca

06.05.2013, 3:04

Durante una serata a teatro a Trento ho sentito una voce speciale … cercata subito nel web .. trovati tutti gli album … che dire … una meraviglia … Vi aspetto (con Ferruccio Spinetti) con grande gioia ai suoni delle Dolomiti!!! Grazie grazie per l’ottima musica!!!!!

barwise

18.07.2014, 5:50

The winner of Best Single Image in a Cultures & Traditions portfolio is Philip Lee Harvey,
UK. Digital photography is an psychological and user-friendly procedure for me.
The most popular paints are made by Marshall’s and are created specifically for use on photographs.

Russ

20.08.2014, 3:17

Thiis іs mү first time pay ɑ viszit at here and i
am truly happy to read everthing att single ρlace.