Petra to Turin

Posted By Petra Magoni / News / Nessun commento

9 maggio Torino, Salone del libro
Direzione musicale ed arrangiamento musicale dello spettacolo
CRESTOMAZIA DELL’EUROPA UNITA: 1914-2014
Parole, musica e immagini per una creazione in undici tempi con
Massimo Nunzi Ensemble, Petra Magoni, Alessandro Gwiss, Stefano Scarfone, Piero Salvatori, Simone Cristicchi, Vittorio De Scalzi, Saba Anglana, Yo Yo Mundi, Fanfara Brigata Alpina, Marco Accorinti , testi di Gastone Saletnich
http://www.salonelibro.it/it/programma/venerdi-9/details/5024-Centanni-dEuropa.html9 maggio Torino, Salone del libro
Direzione musicale ed arrangiamento musicale dello spettacolo
CRESTOMAZIA DELL’EUROPA UNITA: 1914-2014
Parole, musica e immagini per una creazione in undici tempi con
Massimo Nunzi Ensemble, Petra Magoni, Alessandro Gwiss, Stefano Scarfone, Piero Salvatori, Simone Cristicchi, Vittorio De Scalzi, Saba Anglana, Yo Yo Mundi, Fanfara Brigata Alpina, Marco Accorinti , testi di Gastone Saletnich
http://www.salonelibro.it/it/programma/venerdi-9/details/5024-Centanni-dEuropa.html9 maggio Torino, Salone del libro
Direzione musicale ed arrangiamento musicale dello spettacolo
CRESTOMAZIA DELL’EUROPA UNITA: 1914-2014
Parole, musica e immagini per una creazione in undici tempi con
Massimo Nunzi Ensemble, Petra Magoni, Alessandro Gwiss, Stefano Scarfone, Piero Salvatori, Simone Cristicchi, Vittorio De Scalzi, Saba Anglana, Yo Yo Mundi, Fanfara Brigata Alpina, Marco Accorinti , testi di Gastone Saletnich
http://www.salonelibro.it/it/programma/venerdi-9/details/5024-Centanni-dEuropa.html

Read More

World Teather Day

Posted By Petra Magoni / News / Nessun commento

Giovedì 27 marzo 2014 ore 11.00 in diretta sulle reti Rai
MUSICA NUDA fra i protagonisti della prima Giornata Mondiale del Teatro che si celebrerà all’interno del Senato della Repubblica.
comunicato stampaGiovedì 27 marzo 2014 ore 11.00 in diretta sulle reti Rai
MUSICA NUDA fra i protagonisti della prima Giornata Mondiale del Teatro che si celebrerà all’interno del Senato della Repubblica.
comunicato stampaGiovedì 27 marzo 2014 ore 11.00 in diretta sulle reti Rai
MUSICA NUDA fra i protagonisti della prima Giornata Mondiale del Teatro che si celebrerà all’interno del Senato della Repubblica.
comunicato stampa

Read More

IL GRANDE CONCERTO DEL SUPER MARTEDI GRASSO

Posted By Petra Magoni / News / Nessun commento

Anche PETRA MAGONI su palco di Piazza Mazzini per il concertone del Martedi Grasso con la SuperBand !!!

Insieme ad Aba, Violetta, Andrea ed Andy ci sarà quindi anche Petra Magoni ad accompagnare la Superband in un concerto che farà ballare Piazza Mazzini al ritmo di cover di pezzi che hanno fatto la storia della musica rock, pop e dance
Vi aspettiamo !!!!

I brani che hanno fatto la storia della musica rock, pop e dance interpretati dalla SUPERBAND insieme ad ABA, VIOLETTA, ANDREA, PETRA MAGONI ed ANDY

Martedi 4 Marzo ore 21,30 – Piazza Mazzini
INGRESSO GRATUITOAnche PETRA MAGONI su palco di Piazza Mazzini per il concertone del Martedi Grasso con la SuperBand !!!

Insieme ad Aba, Violetta, Andrea ed Andy ci sarà quindi anche Petra Magoni ad accompagnare la Superband in un concerto che farà ballare Piazza Mazzini al ritmo di cover di pezzi che hanno fatto la storia della musica rock, pop e dance
Vi aspettiamo !!!!

I brani che hanno fatto la storia della musica rock, pop e dance interpretati dalla SUPERBAND insieme ad ABA, VIOLETTA, ANDREA, PETRA MAGONI ed ANDY

Martedi 4 Marzo ore 21,30 – Piazza Mazzini
INGRESSO GRATUITOAnche PETRA MAGONI su palco di Piazza Mazzini per il concertone del Martedi Grasso con la SuperBand !!!

Insieme ad Aba, Violetta, Andrea ed Andy ci sarà quindi anche Petra Magoni ad accompagnare la Superband in un concerto che farà ballare Piazza Mazzini al ritmo di cover di pezzi che hanno fatto la storia della musica rock, pop e dance
Vi aspettiamo !!!!

I brani che hanno fatto la storia della musica rock, pop e dance interpretati dalla SUPERBAND insieme ad ABA, VIOLETTA, ANDREA, PETRA MAGONI ed ANDY

Martedi 4 Marzo ore 21,30 – Piazza Mazzini
INGRESSO GRATUITO

Read More

Live a Tirana

Posted By Petra Magoni / News, Press / Nessun commento

È uscito per Natale Live a Tirana, l’ultimo disco di Musica Nuda. Uno splendido omaggio al caloroso pubblico albanese, protagonista del miglior concerto del Banda Larga Tour 2013.

Leggi la recensioneÈ uscito per Natale Live a Tirana, l’ultimo disco di Musica Nuda. Uno splendido omaggio al caloroso pubblico albanese, protagonista del miglior concerto del Banda Larga Tour 2013.

Leggi la recensioneÈ uscito per Natale Live a Tirana, l’ultimo disco di Musica Nuda. Uno splendido omaggio al caloroso pubblico albanese, protagonista del miglior concerto del Banda Larga Tour 2013.

Leggi la recensione

Read More

Santo Stefano’s Concert in Rome

Posted By Petra Magoni / News / Nessun commento


Basilica di Santa Maria in Ara Coeli

26 dicembre 2013 Roma, ore 11
XV EDIZIONE

Grande sorpresa quest’anno per il Concerto di Santo Stefano. La Basilica di Santa Maria in Ara Coeli sarà sonorizzata in ogni angolo della sua meravigliosa sede. Non solo dunque un concerto frontale ma una rappresentazione agita in ogni parte della Basilica alla maniera delle antiche Cantate Popolari e Colte, quando lo spazio della Chiesa era il volto Sacro della Piazza.

Diventato ormai una delle date di maggior richiamo della Città, il Concerto di Santo Stefano che si svolge tutti gli anni al mattino del 26 dicembre alle ore 11:00, vedrà quest’anno, per la sua XV edizione, una rilettura particolare dei testi sacri di Monteverdi a cura di Luigi Cinque, artista (ormai universalmente riconosciuto) della mistura dei linguaggi, e presenterà una formazione unica ed eccezionale composta oltre che dallo stesso Cinque, da Patrizio Fariselli (mitico tastierista degli Area), Petra Magoni (la vera nuova vocalist italiana), Sal Bonafede al pianoforte, i fratelli Mancuso, ormai celebri nel mondo, con le loro straordinarie voci della tradizione Siciliana, Orazio Corsaro grande studioso (maestro compositore) e solista di Zampogna mediterranea, il Complesso Bandistico Arturo Toscanini diretto dal M° Imparato. Ingegneria fonica di Paolo Panella.

Dunque un concerto installazione che coinvolgerà tutto il numeroso pubblico in ogni angolo della Basilica. L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti.

 

Luigi Cinque . direzione, fiati, live electronics, gaita gallega

Petra Magoni. Voce

Fratelli Mancuso. Voci e strumenti tradizionali

Patrizio Fariselli. Tastiere e live electronics

Sal Bonafede. Tastiere

Orazio Corsaro. Zampogna/organo

Complesso Bandistico A. Toscanini di Settecamini

Basilica di Santa Maria in Ara Coeli

26 dicembre 2013 Roma, ore 11
XV EDIZIONE

Grande sorpresa quest’anno per il Concerto di Santo Stefano. La Basilica di Santa Maria in Ara Coeli sarà sonorizzata in ogni angolo della sua meravigliosa sede. Non solo dunque un concerto frontale ma una rappresentazione agita in ogni parte della Basilica alla maniera delle antiche Cantate Popolari e Colte, quando lo spazio della Chiesa era il volto Sacro della Piazza.

Diventato ormai una delle date di maggior richiamo della Città, il Concerto di Santo Stefano che si svolge tutti gli anni al mattino del 26 dicembre alle ore 11:00, vedrà quest’anno, per la sua XV edizione, una rilettura particolare dei testi sacri di Monteverdi a cura di Luigi Cinque, artista (ormai universalmente riconosciuto) della mistura dei linguaggi, e presenterà una formazione unica ed eccezionale composta oltre che dallo stesso Cinque, da Patrizio Fariselli (mitico tastierista degli Area), Petra Magoni (la vera nuova vocalist italiana), Sal Bonafede al pianoforte, i fratelli Mancuso, ormai celebri nel mondo, con le loro straordinarie voci della tradizione Siciliana, Orazio Corsaro grande studioso (maestro compositore) e solista di Zampogna mediterranea, il Complesso Bandistico Arturo Toscanini diretto dal M° Imparato. Ingegneria fonica di Paolo Panella.

Dunque un concerto installazione che coinvolgerà tutto il numeroso pubblico in ogni angolo della Basilica. L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti.

 

Luigi Cinque . direzione, fiati, live electronics, gaita gallega

Petra Magoni. Voce

Fratelli Mancuso. Voci e strumenti tradizionali

Patrizio Fariselli. Tastiere e live electronics

Sal Bonafede. Tastiere

Orazio Corsaro. Zampogna/organo

Complesso Bandistico A. Toscanini di Settecamini

Basilica di Santa Maria in Ara Coeli

26 dicembre 2013 Roma, ore 11
XV EDIZIONE

Grande sorpresa quest’anno per il Concerto di Santo Stefano. La Basilica di Santa Maria in Ara Coeli sarà sonorizzata in ogni angolo della sua meravigliosa sede. Non solo dunque un concerto frontale ma una rappresentazione agita in ogni parte della Basilica alla maniera delle antiche Cantate Popolari e Colte, quando lo spazio della Chiesa era il volto Sacro della Piazza.

Diventato ormai una delle date di maggior richiamo della Città, il Concerto di Santo Stefano che si svolge tutti gli anni al mattino del 26 dicembre alle ore 11:00, vedrà quest’anno, per la sua XV edizione, una rilettura particolare dei testi sacri di Monteverdi a cura di Luigi Cinque, artista (ormai universalmente riconosciuto) della mistura dei linguaggi, e presenterà una formazione unica ed eccezionale composta oltre che dallo stesso Cinque, da Patrizio Fariselli (mitico tastierista degli Area), Petra Magoni (la vera nuova vocalist italiana), Sal Bonafede al pianoforte, i fratelli Mancuso, ormai celebri nel mondo, con le loro straordinarie voci della tradizione Siciliana, Orazio Corsaro grande studioso (maestro compositore) e solista di Zampogna mediterranea, il Complesso Bandistico Arturo Toscanini diretto dal M° Imparato. Ingegneria fonica di Paolo Panella.

Dunque un concerto installazione che coinvolgerà tutto il numeroso pubblico in ogni angolo della Basilica. L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti.

 

Luigi Cinque . direzione, fiati, live electronics, gaita gallega

Petra Magoni. Voce

Fratelli Mancuso. Voci e strumenti tradizionali

Patrizio Fariselli. Tastiere e live electronics

Sal Bonafede. Tastiere

Orazio Corsaro. Zampogna/organo

Complesso Bandistico A. Toscanini di Settecamini

Read More

NEW ALBUM!!! BANDA LARGA

Posted By Petra Magoni / News / 2 commenti

Il progetto Musica Nuda compie 10 anni e per festeggiarlo cosa di meglio di realizzare un nuovo album?
In partenza anche il nuovo Tuor nei teatri italiani ed europei, la prima data il 12 marzo nella Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco delle Musica di Roma.Il progetto Musica Nuda compie 10 anni e per festeggiarlo cosa di meglio di realizzare un nuovo album?
In partenza anche il nuovo Tuor nei teatri italiani ed europei, la prima data il 12 marzo nella Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco delle Musica di Roma.Il progetto Musica Nuda compie 10 anni e per festeggiarlo cosa di meglio di realizzare un nuovo album?
In partenza anche il nuovo Tuor nei teatri italiani ed europei, la prima data il 12 marzo nella Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco delle Musica di Roma.

Read More

CHRISTMAS IN JAZZ

Posted By Petra Magoni / News / 2 commenti


Il Concerto Di Natale al Teatro Jovinelli a Roma

Una grande e scintillante Band orchestrata da Massimo Nunzi e la straordinaria e originale voce di Petra Magoni.

Da “We wish you a Merry Christmas” a “Santa Baby”, da “The Christmas song” a “Jingle Bells” i classici della tradizione musicale natalizia come non li avete mai sentiti, suonati in versioni realizzate da alcuni dei più grandi arrangiatori del mondo.

Un concerto inedito e travolgente, in cui allo straordinario ritmo del jazz si unisce il momento simbolico di condivisione e partecipazione della festa.

Per info e biglietti: Teatro Ambra Jovinelli

Il Concerto Di Natale al Teatro Jovinelli a Roma

Una grande e scintillante Band orchestrata da Massimo Nunzi e la straordinaria e originale voce di Petra Magoni.

Da “We wish you a Merry Christmas” a “Santa Baby”, da “The Christmas song” a “Jingle Bells” i classici della tradizione musicale natalizia come non li avete mai sentiti, suonati in versioni realizzate da alcuni dei più grandi arrangiatori del mondo.

Un concerto inedito e travolgente, in cui allo straordinario ritmo del jazz si unisce il momento simbolico di condivisione e partecipazione della festa.

Per info e biglietti: Teatro Ambra Jovinelli


Il Concerto Di Natale al Teatro Jovinelli a Roma

Una grande e scintillante Band orchestrata da Massimo Nunzi e la straordinaria e originale voce di Petra Magoni.

Da “We wish you a Merry Christmas” a “Santa Baby”, da “The Christmas song” a “Jingle Bells” i classici della tradizione musicale natalizia come non li avete mai sentiti, suonati in versioni realizzate da alcuni dei più grandi arrangiatori del mondo.

Un concerto inedito e travolgente, in cui allo straordinario ritmo del jazz si unisce il momento simbolico di condivisione e partecipazione della festa.

Per info e biglietti: Teatro Ambra Jovinelli

Read More

Petra-Puck nel “Sogno” di Gioele Dix.

Posted By Petra Magoni / News / 6 commenti

Bananas srl e Teatro Stabile Verona
in collaborazione con Estate Teatrale Veronese
presentano
Sogno di una notte di mezza estate
di William Shakespeare

con
Alessandro Betti – Flute, Demetrio
Maria Di Biase – Titania, Ippolita
Katia Follesa – Quince, Ermia
Maurizio Lastrico – Snug, Lisandro
Corrado Nuzzo – Oberon, Teseo
Marco Silvestri – Bottom, Egeo
Marta Zoboli – Snout, Elena
e con
Petra Magoni – Puck
Ferruccio Spinetti – Il Contrabbassista

Traduzione e adattamento
Gioele Dix e Nicola Fano
Regia
Gioele Dix

Come è noto, nella magia notturna del suo Sogno, Shakespeare intreccia abilmente i destini di molti personaggi eterogenei. L’altezzoso principe di Atene in procinto di sposare la sua regina delle Amazzoni. I quattro giovani innamorati confusi e in costante conflitto fra loro. Il re e la regina delle Fate più che mai umorali e sfuggenti. Gli sprovveduti artigiani componenti una bizzarra compagnia amatoriale.
In un gioco teatrale e poetico ricchissimo di equivoci, sberleffi, allusioni e colpi di scena, prende forma uno scenario fantastico di ineguagliabile potenza evocativa, che è da sempre occasione per le più svariate interpretazioni registiche.

Gioele Dix ha deciso di affrontare la sua regia del Sogno formando una compagnia composta interamente da giovani comici di successo e coinvolgendo nella messinscena un duo musicale di straordinaria e raffinata versatilità.

L’idea nasce dalla convinzione che proprio un testo classico possa essere il terreno ideale per artisti abituati a dare un corpo del tutto singolare e inimitabile alle parole e ai suoni che si trovano a interpretare.
Comici e musicisti sono spiriti liberi, eppure meticolosi. Sono improvvisatori e scienziati. Sanno andare in profondità senza perdere leggerezza. Sono soprattutto ricchi di un potenziale a volte inespresso e il loro talento si esalta alle prese con una materia teatrale fertile e densa.

In questa versione del Sogno, ambientata in una sorta di selva periferica post industriale, le tradizionali gerarchie fra i personaggi vengono sovvertite. È la compagnia dei comici artigiani a dominare la scena, a impadronirsi a sorpresa di tutti i ruoli e a diventare il perno essenziale attorno a cui ruota l’intera vicenda.

E così il gruppo di fragili, ma combattivi mestieranti della risata cercherà di mantenersi integro nella lunga e famigerata notte di metà estate, fra esuberanze giovanili e promesse non mantenute, oscuri presagi e provocazioni, colpi di genio e cialtronerie, amori che muoiono troppo in fretta e sostanze proibite che minacciano il loro già precario equilibrio.

Lo spettacolo è dunque nel segno della fedeltà e della continuità con Shakespeare, senza tradimenti al testo, alla sua carica vitalistica, alle sue preziose ambiguità, alla sua fantasiosa e dirompente comicità.
Ma, nel contempo, grazie alle qualità dei protagonisti, alla loro singolare sensibilità, all’originalità del loro stile espressivo, ne re-inventa il linguaggio e lo smarca dal rischio della convenzione.

Una sfida teatrale alla quale – non a caso – tutti i partecipanti hanno aderito con disponibilità ed entusiasmo.

VIDEO > www.areazelig.it/bananas_page.php?top=spe&sub=pro
IMMAGINI > www.youtube.com/user/LucaQuaia?feature=mhee

Sogno di una notte di mezza estate ha debuttato il 6 luglio al Teatro Romano di Verona per la 63a edizione del Festival shakespeariano. Lo spettacolo è rimasto in fino al 9 luglio.

La messa in scena riprende per la stagione teatrale 2011/2012 da Gennaio:

GENNAIO
18/19 GENNAIO – VERONA – TEATRO STABILE DI VERONA
20 GENNAIO – PADOVA – GRAN TEATRO GEOX
21 GENNAIO – LONIGO (VI) – TEATRO VERDI
25 GENNAIO – VARESE – TEATRO DI PIAZZA REPUBBLICA
26 GENNAIO – CONCOREZZO (MB) – TEATRO SAN LUIGI
27 GENNAIO – VARALLO SESIA (VC) – TEATRO CIVICO
28/29 GENNAIO – BOLOGNA – TEATRO DELLE CELEBRAZIONI

FEBBRAIO
DAL 2 AL 5 FEBBRAIO – TRENTO – TEATRO AUDITORIUM
DALL’8 AL 12 FEBBRAIO – FORLÌ (FC) – TEATRO DIEGO FABBRI
15 FEBBRAIO – MONTECATINI TERME (PT) – NUOVO TEATRO VERDI
17 FEBBRAIO – LEGNAGO (VR) – TEATRO SALIERI
18 FEBBRAIO – CREMA (CR) – TEATRO SAN DOMENICO
22 FEBBRAIO – SAN MARINO – TEATRO NUOVO
23 FEBBRAIO – MESTRE (VE) – TEATRO CORSO
24 FEBBRAIO – BELLUNO – TEATRO COMUNALE
25 FEBBRAIO – BERGAMO – PALACREBERG

MARZO
1/2 MARZO – TORINO – TEATRO COLOSSEO
03 MARZO – LUGANO (CH) – TEATRO CITTADELLA
07 MARZO – EMPOLI – TEATRO EXCELSIOR
09 MARZO – LA SPEZIA – TEATRO CIVICO
14 MARZO – ASSISI – TEATRO LYRICK
DAL 15 AL 18 MARZO – FIRENZE – TEATRO VERDI
20 MARZO/1 APRILE – MILANO – TEATRO NUOVOBananas srl e Teatro Stabile Verona in collaborazione con Estate Teatrale Veronese
presentano Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare

con
Alessandro Betti – Flute, Demetrio
Maria Di Biase – Titania, Ippolita
Katia Follesa – Quince, Ermia
Maurizio Lastrico – Snug, Lisandro
Corrado Nuzzo – Oberon, Teseo
Marco Silvestri – Bottom, Egeo
Marta Zoboli – Snout, Elena
e con
Petra Magoni – Puck
Ferruccio Spinetti – Il Contrabbassista

Traduzione e adattamento
Gioele Dix e Nicola Fano
Regia
Gioele Dix

Come è noto, nella magia notturna del suo Sogno, Shakespeare intreccia abilmente i destini di molti personaggi eterogenei. L’altezzoso principe di Atene in procinto di sposare la sua regina delle Amazzoni. I quattro giovani innamorati confusi e in costante conflitto fra loro. Il re e la regina delle Fate più che mai umorali e sfuggenti. Gli sprovveduti artigiani componenti una bizzarra compagnia amatoriale.
In un gioco teatrale e poetico ricchissimo di equivoci, sberleffi, allusioni e colpi di scena, prende forma uno scenario fantastico di ineguagliabile potenza evocativa, che è da sempre occasione per le più svariate interpretazioni registiche.

Gioele Dix ha deciso di affrontare la sua regia del Sogno formando una compagnia composta interamente da giovani comici di successo e coinvolgendo nella messinscena un duo musicale di straordinaria e raffinata versatilità.

L’idea nasce dalla convinzione che proprio un testo classico possa essere il terreno ideale per artisti abituati a dare un corpo del tutto singolare e inimitabile alle parole e ai suoni che si trovano a interpretare.
Comici e musicisti sono spiriti liberi, eppure meticolosi. Sono improvvisatori e scienziati. Sanno andare in profondità senza perdere leggerezza. Sono soprattutto ricchi di un potenziale a volte inespresso e il loro talento si esalta alle prese con una materia teatrale fertile e densa.

In questa versione del Sogno, ambientata in una sorta di selva periferica post industriale, le tradizionali gerarchie fra i personaggi vengono sovvertite. È la compagnia dei comici artigiani a dominare la scena, a impadronirsi a sorpresa di tutti i ruoli e a diventare il perno essenziale attorno a cui ruota l’intera vicenda.

E così il gruppo di fragili, ma combattivi mestieranti della risata cercherà di mantenersi integro nella lunga e famigerata notte di metà estate, fra esuberanze giovanili e promesse non mantenute, oscuri presagi e provocazioni, colpi di genio e cialtronerie, amori che muoiono troppo in fretta e sostanze proibite che minacciano il loro già precario equilibrio.

Lo spettacolo è dunque nel segno della fedeltà e della continuità con Shakespeare, senza tradimenti al testo, alla sua carica vitalistica, alle sue preziose ambiguità, alla sua fantasiosa e dirompente comicità.
Ma, nel contempo, grazie alle qualità dei protagonisti, alla loro singolare sensibilità, all’originalità del loro stile espressivo, ne re-inventa il linguaggio e lo smarca dal rischio della convenzione.

Una sfida teatrale alla quale – non a caso – tutti i partecipanti hanno aderito con disponibilità ed entusiasmo.

VIDEO > www.areazelig.it/bananas_page.php?top=spe&sub=pro
IMMAGINI > www.youtube.com/user/LucaQuaia?feature=mhee

Sogno di una notte di mezza estate ha debuttato il 6 luglio al Teatro Romano di Verona per la 63a edizione del Festival shakespeariano. Lo spettacolo è rimasto in fino al 9 luglio.

La messa in scena riprende per la stagione teatrale 2011/2012 da Gennaio:

GENNAIO
18/19 GENNAIO – VERONA – TEATRO STABILE DI VERONA
20 GENNAIO – PADOVA – GRAN TEATRO GEOX
21 GENNAIO – LONIGO (VI) – TEATRO VERDI
25 GENNAIO – VARESE – TEATRO DI PIAZZA REPUBBLICA
26 GENNAIO – CONCOREZZO (MB) – TEATRO SAN LUIGI
27 GENNAIO – VARALLO SESIA (VC) – TEATRO CIVICO
28/29 GENNAIO – BOLOGNA – TEATRO DELLE CELEBRAZIONI

FEBBRAIO
DAL 2 AL 5 FEBBRAIO – TRENTO – TEATRO AUDITORIUM
DALL’8 AL 12 FEBBRAIO – FORLÌ (FC) – TEATRO DIEGO FABBRI
15 FEBBRAIO – MONTECATINI TERME (PT) – NUOVO TEATRO VERDI
17 FEBBRAIO – LEGNAGO (VR) – TEATRO SALIERI
18 FEBBRAIO – CREMA (CR) – TEATRO SAN DOMENICO
22 FEBBRAIO – SAN MARINO – TEATRO NUOVO
23 FEBBRAIO – MESTRE (VE) – TEATRO CORSO
24 FEBBRAIO – BELLUNO – TEATRO COMUNALE
25 FEBBRAIO – BERGAMO – PALACREBERG

MARZO
1/2 MARZO – TORINO – TEATRO COLOSSEO
03 MARZO – LUGANO (CH) – TEATRO CITTADELLA
07 MARZO – EMPOLI – TEATRO EXCELSIOR
09 MARZO – LA SPEZIA – TEATRO CIVICO
14 MARZO – ASSISI – TEATRO LYRICK
DAL 15 AL 18 MARZO – FIRENZE – TEATRO VERDI
20 MARZO/1 APRILE – MILANO – TEATRO NUOVO

Read More